venerdì 30 maggio 2008

Il karma di Joseki

Boh, magari è perchè oggi è venerdì e la settimana sta per finire, ma il week end mi attira come una maratona di Star Treak attira un nerd.

Però un riessuntino di ieri sera ve lo faccio lo stesso:
Thun: "Andiamo a Zul'Aman".
Thun: "No, non c'è gente con i controcazzi, continuiamo con Karazhan".
Sono quasi al livello 68 con Joseki, perciò l'impulso di portarlo su è irrefrenabile.
Genio: "Bella, livello Joseki!"

Scorro il guild roster per trovare qualcuno con cui fare, che ne so, un Underbog...
Piniglia* si accoda. Anche Sandral**, sotto le mentite spoglie dell'hunter Antdor, si unisce a noi.
Il tank è un paladino di nome Imatankadin. Gli chiedo se è un tankadin. Mi risponde: "No, I'm a cheesburger". Ho fame, quindi lo invito.
Il quinto è stato talmente inutile che neanche mi ricordo chi era.

Imatankadin parte, e non si ferma più. Pulla un gruppo dietro l'altro senza pausa, pulla un gruppo di Spore Bat, un Bog Lord, cerca di pullarsi anche uno dei druidi dispersi ma quando questo lo manda a cagare passiamo oltre.

Al ventesimo giro è costretto a passare dai box per far rifornimento. Mollo una scoreggia di sollievo perchè ero senza mana, e siamo davanti all'ultimo boss.
Sì, una scoreggia di sollievo...
Quando siete agitati non vi viene il mal di pancia e poi vi liberate dell'ansia con una scoreggia?
No? Che strani che siete...

Comunque, ingaggiamo la controfigura di una delle meduse di Shark Tale. Due minuti e l'ultimo boss va giù... va giù... vado giù io... mi reincarno, ma il mio karma mi punisce. Devo essere stato molto cattivo nella mia precedente vita perchè mi reincarno in uno scarabeo stercorario, e visto che i bacarozzi non hanno mana, faccio pochissimi danni... L'unica cosa che posso fare è spingere una piccolissima pallina di merda con le mie piccolissime zampine proprio sotto uno dei tentacoli del boss. Questo scivola, sbatte il cranio contro quello zuccone di Antdor. Commozione celebrale e addio.

Questo è quello che è successo ieri.
Quello che succederà nel week end dipende da quale sarà la mia successiva reincarnazione. Per quanto spingere palline di merda sia un'occupazione affascinante, reincarnarmi in Galactus, il distruttore di mondi, mi porterebbe più velocemente al 70.
Incrocio le zampine ricoperte di merda.


* Shamano restoration proveniente direttamente dagli anni '80, molto funky.
** Druido restoration, imparentato con Barbalbero dopo essersi "imboscato" con sua figlia.

giovedì 29 maggio 2008

Highlander: the revenge

Che sono un dio lo sapete già, ma a scanso di equivoci vi rinfresco la memoria.

Ieri sera mi esplode un testicolo per la voglia di andare a Karazhan ancora prima di loggare.
Per evitare di ulteriori complicazioni genitali decido di loggare con Joseki e darmi malato. Il prof mi chiede il libretto delle giustificazioni, e visto che "mi è esploso un testicolo" non è molto fine, scrivo "indisposizione".

Ah, le pianure di Nagrand. Le sensazioni evocate dal paesaggio sono modellate da una fresca brezza serale. L'erba dei prati danza nella luce delle stelle muovendo le colline come dune di sabbia. Prediligo la fresca vegetazione sotto i cuscinetti delle zampe, piuttosto che il duro terreno che rimbomba sotto gli zoccoli.
Scatto in avanti verso le mie prede, gli arbusti mi frustano il muso, gli insetti seguono la mia corsa e muoiono schiacciati dal mio peso.
Spicco un balzo e atterro di fronte al nemico, vestito e con le mie armi in mano. Strana sta cosa...
Sfalcio braccia e gambe, zampe e ali come potrei fare con steli d'erba.
E in due minuti mi sono rotto i maroni.

Fortuna vuole che Eldewhen si logghi.
MgT heroic?
Bon, fatta!

Loggo Genio. Il gruppo si forma in due minuti. Troppo facile...
Entriamo. Dov'è il mago? Perchè sta fuori?
Vi riporto uno stralcio della conversazione. Per motivi pratici chiamerò il mago "Cretino" e il resto del gruppo "Noi".
Cretino: "Ragazzi, non vi vedo, non c'è nessuno qua!"
Noi: "Mantieni la calma, l'interruttore è acceso?"
Cretino: "Sisi, non vi vedo, ho paura!"
Noi: "Mandiamo qualcuno a prenderti Jonny, non muoverti!"
...
Noi: "Jonny..."
Cretino: "Sì?"
Noi: "Sei già stato qui oggi? L'hai già fatta?"
Cretino: "Sì..."
Noi: "Cretino"

Tutti fuori.. che si fa, cerchiamo un altro?
Cretino: "Io sono arrivato al terzo boss, posso invitarvi io e partiamo direttamente da là".
Noi: "Fantastico!"

Fantastico quanto un dito nel culo: tutti i mob sono respawnati, ma i primi due boss no...
Partiamo lo stesso, visto che altri dps non se ne trovano e quindi non possiamo disfarci di Cretino con un paio si scarpe di cemento al largo di Quel'Danas.

Il gruppo ingrana bene, e per gruppo intendo io, Eldewhen e Suspect, uno shamano autostoppista direttamente dal Black Temple, con lo stesso bonus all'healing del Doctor House.
Cretino e un hunter che per comodità chiameremo "Nonfacciodanni" giocano a Tressette col morto, con i morti nelle retrovie.

La baldracca del terzo boss va giù in due try, e in due minuti siamo al boss finale.

La tattica si sa, pronti, via, wipe.
Ressiamo e riproviamo.
La tattica si sa, pronti, via, muoiono Eldewhen, Suspect, Cretino e Nonfacciodanni con Kael'Thas al 50%.
Porca. Merda.
Suspect si reincarna in qualcuno che da lontano mi ricorda padre Pio.
Attivo la modalità Highlander e ci do giù duro, ci do giù fisso.
Per cinque minuti io asfalto il boss e Suspect cura le mie ferite.

In due, dal 50% allo 0%. Kael'Thas sgrana gli occhi per l'incredulità e crepa.
Seguono due minuti di esclamazioni in nerdese:
w00t?!
Kewlish!
I luv u guys!
ZOMFG!!!!!!111oneone
e via discorrendo...
Mi pascio nella mia potenza.

I loot sono utili solo all'arrotino/ombrellaio. Esce anche l'uccello, ma io di uccelli non ne voglio sapere, così va a finire che Cretino cavalca l'uccello...
Non è il titolo di un porno, che io sappia.

Però potrebbe... l'immagine è quella giusta...
Vi lascio, vado a buttare giù un paio di idee.

mercoledì 28 maggio 2008

0%

È il tasso di umidità a Zul'Aman, il tasso di rottura di palle in seguito ai wipe sul gauntlet e la percentuale di vita a cui abbiamo portato Akil'Zon ieri sera.

Déjà vu?
Leggete bene il titolo valà...

Ho la gola secca e la pelle screpolata, ma i gioielli di famiglia sono integri e la soddisfazione è tanta che dopo il kill ho dovuto cambiarmi le mutande.

A dire il vero non abbiamo iniziato nel migliore dei modi.
La gente c'era, ma si trattava dei mammuth che portiamo a Karazhan e per quanta buona volontà ci puoi mettere, nessuno manderebbe mai 10 ragazzini di cinque anni a fare il culo a Rambo.
Sorvolerò sulle persone che ieri sera sono uscite dalla gilda. Potrei sorvolare a bordo di un cacciabombardiere e sganciare un paio di bombe, ma eviterò... mi faccio bastare un aeroplanino di carta, visto che in un caso si tratta di amici, e come dicono sempre i concorrenti di Jerry Scotti: "È solo un gioco".

Bombardamenti a parte, riusciamo a tirare su un gruppetto con i numeri giusti. Io ho una quinta, Iluat un 39 di piede, Thelothian porta una small... basta e avanza.
Partiamo diretti verso Akil'Zon.
Il gauntlet è il solito bagno di sangue. Però stavolta non per noi, per i troll. Saliamo la rampa vestiti da becchini, con un metro in mano e un badile nell'altra. Le misure per le bare le conosciamo bene ormai, buttiamo via il metro, scaviamo una fossa comune e i troll ci entrano spontaneamente. In cinque minuti siamo in cima.

Petris non crede alla facilità con cui abbiamo fatto il gauntlet, e in preda allo stordimento decide che è cosa buona e giusta installare un aggiornamento per Winzoz. Il pc prende fuoco per combustione spontanea e perdiamo un healer.

Ne recuperiamo un altro, Doiran*, anche lui con i numeri giusti. Ha 2 gambe. Basta e avanza.

Al primo try ci comportiamo bene, finche Doiran non perde una delle due gambe e rimane fuori dalla piattaforma durante un'Electrical Storm. Wipe con Akil'Zon all'8%.
I numeri ci sono ancora. Ha una gamba. Basta e avanza.

Il secondo try è una presa per il culo. A cinque secondi dall'Electrical Storm ci spostiamo al centro. Ma è un bluff. Il dio delle aquile è furbo come una... come un'a... come un'aqui... no, non come un aquilone, come un'aquila!
Avete perso il montepremi, ma finirò lo stesso il racconto, perchè sono buono.
Akil'Zon è così furbo che invece di castare la tempesta ci spara quattro Chain Lightning di fila mentre siamo tutti vicini. Wipe con Akil'Zon al 43%.

Il terzo try è da manuale:
Fase 1: fargli il culo.
Fase 2: lootare.

Akil'Zon è perito. Ma questo non ci ha fermato. Può essere perito, poteva anche essere diplomato o dottore, fatto sta che è morto.
Mi piglio l'anellino che ci lascia giù. Ebbri della vittoria, rotoliamo giù dalle scale della piattaforma e, barcollanti e chiassosi, decidiamo di provare a raggiungere Jan'Alai.

Gli scout vanno giù come un paio di pantaloni di fronte ad una bella donna nuda, ma il gruppetto di elite è più ostico. Nessuno ha voglia di rovinare una vittoria con dei wipe inutili e vista l'ora, ci ritiriamo.

Abbiamo visto che i numeri li abbiamo. Speriamo che siamo quelli giusti anche contro Jan'Alai: 2 due gambe spezzate (le sue), e non 10 culi divelti (i nostri).


* Paladino Draeneo con un nome che mi ricorda una marca di cracker.

martedì 27 maggio 2008

Mammuth su Marte

Dopo aver portato i mammuth a pascolare nel Sahara, e successivamente nella bocca di un vulcano, ieri sera li abbiamo portati su Marte.
O almeno abbiamo cercato. Due volte su tre abbiamo preso fuoco allo strato superiore dell'atmosfera e siamo diventati polvere cosmica.

Dovevamo fare Nightbane, Terestian e Netherspite. Abbiamo fatto schifo.
Non volevamo mica la Luna... volevamo Marte.

Componiamo il raid come si può comporre un puzzle bendati e senza mani e nel giro di una mezz'oretta dirigiamo quest'accozzaglia di ingenui soldati al massacro.

All'entrata della terrazza di Nightbane hanno messo un pagliaccio in vetroresina, con un braccio disteso in avanti e un cartello su cui si legge: "Devi essere più alto di così per passare".
Abbiamo già pagato il biglietto e non abbiamo nessuna intenzione di finire a fare un giro sul Brucomela, perciò prendiamo i bambini per mano, e in fila per due decidiamo di entrare lo stesso.

Spiego le tattiche al parapetto in merlatura della terrazza mentre i miei commilitoni giocano a "biscotto bagnato". Non ho intenzione di spiegarvi cos'è. Se siete dei maniaci pervertiti bene, sennò tenetevi la curiosità.

Al primo try Shamang* dimentica di piazzare il Tremor Totem, fear e wipiamo.
Al secondo try Shiningrage muore.
Al terzo try Shiningrage muore.
Il quarto try non c'è perchè al posto di "Release spirit", sul bottone appare la scritta "Eddai basta eh?"

Non c'è trippa per gatti, solo wipe per draghi, e quindi passiamo a Terestian.
La tattica è semplice: tank Terestian, tank Kil'Rek, SoC per gli imp, dps chains.
Partiamo.
La risposta è immediata: tank Terestian, tank Kil'Rek, SoC per gli imp, ignore chains.
Mollo un urlo in raid warning e le catene vanno giù in 3 secondi.
Il dps è deboluccio, il mio mana assume valori negativi. Uso Mana Emeralds, Evocation, bevo pozze, piglio al volo un Gatorade dai tavolini...
E alla fine Terestian va giù.

Incoraggiato dal risultato sprono la mandria verso Netherspite.
Allora, già spiegare le rotazioni sui raggi (e soprattutto rispettarle) è complesso con gente che ha già affrontato il boss. Farlo con gente che a stento ha visto Curator una volta è come spiegare a una velina la teoria delle stringhe in relazione alla materia oscura.
Col mal di testa in aumento esponenziale e con l'aiuto di Yazo, approntiamo una rotazione e partiamo.
Inizia il balletto delle veline.
Shamang che doveva prendere il raggio blu si posiziona sopra un buco nero.
Petris attraversa per un secondo il raggio rosso, piglia una cannonata e ci lascia gli stracci.
Durante la fase di fade di Netherspite metà del gruppo si incantona dietro una libreria a due metri dalla coda del drago e viene sterminata. Wipe.

Genio: "Ok, era la prima volta. Riproviamoci. Però i turni sono un po' diversi: Druidmiokki** vai tu sul raggio verde adesso."
Druidmiokki: "Ehm... ok... però sono daltonico..."
MA STAI SCHERZANDO?!?!
Prendo la rincorsa per colpirlo con un calcio volante in faccia sperando di curargli la daltonia quando qualcuno ingaggia Netherspite.
Porca troia, via via partiamo!
Eldewhen muore. Viene ressata. Non importa perchè il balletto delle veline continua, e wipiamo di nuovo.
Stessa storia al terzo try.

Non lo so, saranno le luci di scena, sarà la mancanza di Ficarra e Picone che sbavano dietro il bancone, ma le veline da Netherspite sono utili quanto un paio di capezzoli su una corazza di acciaio.
La prossima volta applicherò un paio di orecchie da procione all'elmo. Può funzionare...


* Shamano (ma và?) enhancement col dps di un rogue e la scaltrezza di una faina impagliata.
** Druido (ma và?) dps feral che farebbe più danni in forma caster armato di una pistola a bolle di sapone.

lunedì 26 maggio 2008

35%

È il tasso di umidità a Zul'Aman, il tasso di rottura di palle in seguito ai wipe sul gauntlet e la percentuale di vita a cui abbiamo portato Akil'Zon ieri sera.

Il problema è che ci sopravvalutiamo.
Dovevamo andare a Gruul, ma alle 20:45 c'erano on line solo 16 persone e abbiamo optato per Zul'Aman.
Dovevamo killare Nalorakk entro il timer, ma al primo try siamo wipati e abbiamo optato per prendercela con calma, e killarlo dopo un altro paio di try andati male perchè l'umidità al 35% ci appannava il monitor.
Dovevamo fare il gauntlet al primo colpo e tirare giù Akil'Zon in 2/3 try, ma siamo dei cazzoni e abbiamo optato per non killarlo, ma dargli un avvertimento... come quelle quest in cui devi menare qualcuno fino al 10% perchè parli.
Ma noi siamo più gentili e l'abbiamo portato solo al 35%.
È bastato a farlo parlare.
Ha detto: "Siete delle seghe, non fate il culo neanche a Van Cleef".

Abbiamo fatto 3 try.
Al primo qualcuno è rimasto a contare le margherite, casualmente è stato scelto per l'Electrical Storm e siamo wipati.
Al secondo mi è esploso il pc e si sa che senza Genio non si va da nessuna parte.
Il problema è che al terzo siamo stati perfetti.
Non abbiamo cappellato, non siamo rimasti fermi a pigliarci una saetta in mezzo agli occhi, non è esploso il pc a nessuno.
Il semplice fatto che l'unico warlock che avevamo è morto al 50% ha permesso agli uccelli di incularci, e vedeteci pure tutti i significati possibili.

Potevamo portare quattro healer, ma non avremo superato il gauntlet.

A questo punto la soluzione è lampante, come già è risultato necessario una volta. Respecco 0/0/0 e curo con Gift of the Naaru e bende.
Ce la faremo al primo try. Scommettete? Io no...

sabato 24 maggio 2008

Healer? Potrei...

Classica giornata campale.
Campi e campi, come una volta, non come adesso, che è pieno di palazzoni.

Macino chilometri su chilometri con Joseki. Faccio cose, vedo gente, ammazzo ogre...

Dopo un'oretta mi si sono consumati gli zoccoli fino alle ginocchia, e le palle fino a... boh... comunque decido che è tempo di movimentare la cosa, quindi /join LFG.

LFG N1M imbahealer 4 SP norm then G2G FTW ZOMFG LOLZOR.
Prendo il dizionario nerdese/italiano edizione Mariotti e con l'aiuto di Indiana Jones (non c'entra niente ma vado a vederlo stasera... sono eccitato come un bimbo davanti al biberon) traduco gli arcani geroglifici.
Viene fuori che stanno cercando un pappa al quale rivendere una partita di rolex contraffatti, oppure un healer per Slave Pens. Sfortuna vuole che cerchino un healer, e mio malgrado mi accodo.

Ovviamente essendo al livello 66 la mia spec è di tipo "dacci-che-ci-dò", e non del tipo "oh-poverino-un-uccellino- con-l'aletta-rotta-ora-lo-fascio-per-bene-e-me-lo-coccolo- tutto-tutto-tutto- forse-me-lo-scopo-anche".
Rende l'idea no?
Nonostante questo sono uno che si spezza ma non si piega, e quindi ci sbatto la testa. Indosso un paio di mutande sporche con +1 all'healing e sono pronto.

Le premesse sono sconfortanti.
Il tank è un paladino retribution, l'healer è uno shamano enhancement, e i dps sono i tre porcellini. Però non va male. Anzi, seghiamo le gambe di brutto. Senza anestesia.

Contro ogni mia aspettativa, scopro che curare mi gratifica.
Mi sento utile per il gruppo. Sento di fare del bene, e che mi sto facendo il mazzo per gli altri.
...che volete, non ho tempo per fare del volontariato, mi faccio bastare quello che passa il convento...

Potrei anche decidere di respeccare restoration al 70. Potrei anche decidere che mi va bene fissare 5/10/25 barrette verdi che vanno su è giù fino al sopraggiungere di un attacco di epilessia. Potrei anche decidere che mi va bene farmi amputare entrambe le gambe per farmi installare due protesi in carbonio e vincere i 100 metri alle olimpiadi di Pechino.
Potrei, ma non lo farò.

O forse sì. Mah...

venerdì 23 maggio 2008

Highlander

Ieri sera abbiamo portato i mammuth a pascolare. Però non nel sahara. In un luogo un po' più inaccessibile, visto che si trattava del secondo piano di Karazhan...
Abbiamo portato i mammuth a pascolare nella bocca di un vulcano. Nella, non vicino.

Queste erano le premesse.
Le promesse erano Curator, Aran, Chess Event, Prince.
E visto che non siamo come i politici italiani, noi le promesse le manteniamo, anche se è difficile come inserire una cozza senza guscio in una slot machine.

E comunque, con Genio in raid, la bocca di un vulcano risulta comoda ed accogliente come una baita in montagna con il caminetto acceso, un sigaro in bocca, e un bicchiere di wiskey in mano.

Sul serio, ero un dio.
No, dico sul serio.
Davvero, vi faccio un esempio: Aran.
Cominciamo tranquilli, counterspell, "don't move on flame wreath", "run to the wall on arcane explosion", "Thun c'ha il cazzo piccolo"... le solite cose.
Spawnano gli elementali, e un paio dei nostri vanno giù.
Il dps non è elevatissimo, tant'è vero che stando ai dati di Recount il mio dps è il doppio di quello del secondo dps nella lista. Ve l'avevo detto che ero un dio.
Il mana di Aran finisce, andiamo al pascolo anche noi, ma come pecorelle. Ci becchiamo una Pyroblast in mezzo agli occhi, e altri 3/4 vanno giù.
Diventa una corsa al dps. Dobbiamo ucciderlo prima che lui uccida noi.
C'è solo un healer, va giù anche lui.
Rimaniamo io e Thelothian.
Una fiera di scorch, fireball, wrath, moonfire, fireblast... sembra di stare ad uno spettacolo del Cirque du Soleil.
Proviamo di tutto per tirarlo giù.
Anche /fart. Non funziona.
2%.
Thelothian si piglia una scarica di arcane missiles e ci lascia le piume.
Continuo a battere l'indice sul tasto 2 (scorch) come un povero vecchietto in preda al parkinson mentre si trova immerso in un lago dell'Alaska in pieno inverno: tàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtàtà. Perdo la sensibilita, mi spezzo un'unghia.
1%.
DIO MIO STA CASTANDO UNA FIREBALL! Counterspell, fireblast!
...
"At least the nightmare is over..."

Aran si accascia al suolo, e con le sue ultime forze mi bacia gli stivali.
Ho fatto richiesta al GM per creare un nuovo rango di gilda tutto per me: The Highlander.
Convinti adesso?

Chess Event è la solita farsa, e in 15 minuti arriviamo da Prince.
Abbiamo solo 2 try per buttarlo giù perchè è quasi mezzanotte, e molti vorrebbero essere già sotto le coperte.

Il primo try è un fallimento: il fato era contro di noi e pur combattendo con determinazione non ce l'abbiamo fatta. Pazienza.
Con "il fato era contro di noi" intendo che qualche stronzo ha aggrato. E con "combattendo con determinazione non ce l'abbiamo fatta" intendo che abbiamo cappellato alla grande. E con "pazienza" intendo "fanculo".

Per il secondo try decidiamo di accendere il cervello e anche Prince mangia la polvere.

Con i loot che abbiamo preso e con l'esperienza in più che le reclute si sono fatte, la prossima volta sarà come portare a pascolare degli yak nella Death Valley con l'aiuto di Willy Wonka.

Non vedo l'ora.

giovedì 22 maggio 2008

La carica dei 101

...riferito al contatore di visite, aggiornato alle 15:03.
101 visitatori unici nella prima settimana di vita di questo blog.

Un succeso inatteso, mi aspettavo una frazione di questo numero, che so, 1/101 poteva essere una stima realistica... e invece avete centuplicato la mia voglia di scrivere.

Grazie a tutti quelli che hanno passato almeno due minuti su questo sito, e che hanno instillato nelle mie dita la voglia di battere costantemente sulla tastiera.

A domani!

Verifica a sorpresa

Ieri sera, ore 20:50.
Gruppo 2 Karazhan completo e operativo.
Gruppo 1 Karazhan... non c'è. Neanche il Raid Leader che è venuto con noi per evitare di stare con il culo per terra.
Da domani Karazhan 2 prenderà il nome di Karazhan 1, e Karazhan 1 prenderà il nome di Karazhan 0, perchè tanto non parte mai.

Di solito andare a raidare la torre di Medivh con il suddetto gruppo è un po' come sganciare una bomba atomica in cucina con lo scopo di aprire un vasetto di sottaceti: una inutile dimostrazione di forza.
Quindi per vivacizzare un po' la cosa, abbiamo deciso di azzopparci, e portare in raid non quelli che avevano bisogno di badge, ma delle nuove reclute bisognose di loot, per testare le loro capacità. Una verifica a sorpresa.

È stato come portare una mandria di mammuth guidata da un chihuahua a pascolare nel sahara.
A parte qualcuno che si aggirava per i corridoi sotto anfetamine come se non fosse mai stato a Karazhan, pullando gruppi da cinque di elite assieme agli elite singoli e ai gruppi di non elite... a parte questo potevi vedere gente che invece di curare cercava di risolvere il cubo di Rubik; gente che esclamando "Uh, banana!" andava a lootare quel cadavere ai piedi di quel gruppo di elite; gente che chiedeva una pausa di 20 (venti!) minuti per farsi un caffè. Probabilmente se lo faceva con la macchinetta per sbriciolare i grani a mano, uno per uno. Anche se era danese, gli abbiamo detto "Ma vada via il cùl!", e lui ha capito. Gente che invece di "Vai di là che vedo che Opera Event ci è capitato", capisce "Alitami un po' sul collo che mi piace tanto."
Fermatemi se vi annoiate eh!

Comunque, a parte questo, i boss vanno giù. Attumen, Moroes, Big Bad Wolf e Maiden, in due ore trovano la loro fine, e la trova anche il raid.
Voto ai nuovi: sei meno meno. Hanno le potenzialità ma non si applicano.
Voto alla serata: AAAAAARGH!
...sì, è un voto...

mercoledì 21 maggio 2008

Gli sforzi a Zul'Aman

Avete presente quando siete seduti sulla tazza, e per quanto spingiate non riuscite a partorire, la faccia si congestiona, gli addominali tirano...

Ieri sera Zul'Aman è stato più o meno così. Come cercare di cagare un ananas. Non sbucciato.

Alla fine qualcosa è uscito, ma ci sono scoppiati tutti i capillari per lo sforzo.

Partiamo come razzi, ma già al penultimo pull prima di Nalorakk, quello con la coppia di... orsolieri? Insomma, alla coppia di troll su orso, finiamo il carburante.
Eravamo giusti con il timer: meno 12 minuti.
Eravamo giusti con i buff: non dovevamo fermarci a rifarli.
Eravamo giusti con le nostre cose: 28 giorni spaccati... anche perchè c'era solo una femminuccia...
E invece niente. Eldewhen non sta su.
La curano in uno e mezzo, e muore. La curano in due e muore. La curano in due più io con il Gift of the Naaru e ce la facciamo. Ho deciso che respecco: 0/0/0. Mi metto dietro e curo con bende e la razziale. Faccio la mascotte.

Davanti a Nalorakk stessa storia. Quattro try prima che Eldewhen in forma orso faccia gli occhioni dolci a Nalorakk in forma orso, lo distragga, e lo tiri giù con una ginocchiata sui gioielli. Tipico delle ragazze. Io è da sei anni che vado in giro con la conchiglia.

Il mio equipaggiamento è così danneggiato che decido di spogliarmi e applicare una foglia di fico sulle mie vergogne, per avere un po' di armor in più. Poi trovo un centone per terra e vado dal sarto a riparare.

Visto che siamo in ballo, decidiamo di provare l'antipasto di ali di pollo e carpaccio di troll... esatto, il gauntlet.
Ci davano 1 a 1000, un po' come la Nocerina contro Resto del mondo.
Dopo un paio di wipe ci danno 1 a 2. Ce la possiamo fare.
E ce la facciamo.
La tattica è stata: Sequoia* si spoglia nudo, in questo modo attira gli uccelli (quelli con le ali, almeno in game, per quello che ne so...) mentre io e Joanna** ci diamo. Di AoE. Maliziosi stamattina eh?

Affrontiamo il dio delle aquile.
Muoriamo.
Joanna per due try ha un crampo e non riesce a raggiungere in tempo il gruppo in mezzo alla piattaforma. E per due volte è lei il centro della electrical storm. Un po' come quando a pallavolo ti schiacciano sempre addosso perchè tanto non la prendi.
Al terzo try va meglio, 57%. Una merda. Ma meglio di prima. Una merda che profuma di rose.

La prossima volta la merda sarà ricoperta di diamanti. Un'immagine migliore per finire il post non potevo trovarla. Buon pranzo!

* Nano paladino, per scegliere il nome del suo pg si è ispirato ad una delle sue parti del corpo. Il tronco.
** Warlock umana, acquistata a fine contratto assieme a Kidori, night elf hunter. Tra i due esiste un legame di parentela ancora per me oscuro.

martedì 20 maggio 2008

Lo chef consiglia...

Stasera si mangia in ristorante, da Zul'Aman.

Menù del giorno:
Tagliata di orso in aceto balsamico.
Bocconcini di aquila al curry e zenzero.

Costo complessivo della cena stimato attorno ai 15-20 gold per i plate. 4-5 gold per me che vesto cloth, ma principalmente perchè sono più bello.

Di solito quando offrono questi piatti, l'orso va giù abbastanza liscio... ci vuole un po' di tempo e non ci regalano il gadget per averlo mangiato entro 20 minuti, ma si digerisce senza troppi problemi.
Quello che rimane sullo stomaco come un wrestler dopo il suo salto d'angelo dal corner è l'aquila. Sarà il curry, sarà lo zenzero, ma ci rimane sempre proprio qua, non va giù neanche con un buon bicchiere di Mister Muscolo misto a trementina. Annata '98 eh, mica bagigi!

Io l'ho sempre detto al capo comitiva: sono gli antipasti. Il cabaret di ali di pollo e carpaccio di Troll che allo chef piace chiamare gauntlet (ho finito le metafore, che volete?!) è proprio indigesto...
Abbiamo sempre fatto una fatica immane a finirlo. Certo certo, le prime volte devi prendere le distanze, le misure per le bare... ma quando vedi due troll salire dal basso vestiti da becchini, con un metro in una mano, e un badile nell'altra, ti viene il dubbio che le misure le stiano prendendo loro per te.
Ti arrivano da dietro (c'è anche a chi piace) e ti dicono: "Anzi guarda, questo non serve neanche" buttano via il metro. "Qualche ultimo desiderio?"
"Sì, siate gentili che ieri ho mangiato messicano e mi sono uscite le emorroidi".
"Faremo il possibile".
"Molto umano".
"Molto troll".
E via che ci inculano tutti.

Ma stasera non sarà così. Stasera mi metto le mutande di ghisa, e sarà meglio che i troll riescano a rigenerare anche qualcos'altro, oltre alle ferite.

lunedì 19 maggio 2008

Pimp my talents

È lunedì. Un'altra lunghissima settimana davanti. Incazzature, urgenze, imprevisti...
Coccolatevi leggendo un post su Gènio! Ora con il 99% di grassi in meno!

Week end all'insegna dello studio. La scelta è stata tra Project Management e Mage Theorycraft.
Ho lanciato una monetina. Testa: Mage Theorycraft. Croce: non studio Project Management.

Croce. Sollevato dalla volontà del fato, mi collego al sito degli Elitist Jerks. Un covo di nerd infoiati, succubi della loro malattia, con una "L" tatuata in fronte e "WoW" tatuato sul pene. E non è riferito alle dimensioni.

C'è tutto. Non devo neanche uscire a comprare il pane.
Grafici a torta, a colonne, istogrammi, compendi, trattati, trattori, trote, trottole, tuareg, regate, rogiti, giarrettiere, giardinieri... vi avevo detto che c'era tutto.

Vado alla sezione Pimp my talents. Sottosezione PvE - Raid: ottenere quello che avete sempre voluto dal vostro pg senza prostituirvi.
La pagina è scritta fitta come la nebbia in val padana in autunno durante una esercitazione della polizia con i lacrimogeni.
Dopo un'ora di mal di testa comincio a vedere la luce. Non perchè ci sto capendo qualcosa, ma perchè la morte per sfinimento sta sopraggiungendo.
Svengo e sbatto violentemente la testa sulla tastiera.
Quando rinvengo il cursore è a fondo pagina. Leggo le ultime due righe: ora so.
La versione breve è: 2/48/11.
La versione lunga è: 2/48/11, il resto fa schifo.

Loggo e respecco. Sìììììì... SIIIIIII, sento il potereee!!! Bramo l'arrivo della sera per poterlo provare in raid.
Arriva la sera e non provo un bel niente.
È il turno del gruppo 2 di Karazhan di rimanere a casa. 19 persone on line. Una presa per il culo.

Cazzeggio per cazzeggio, loggo Joseki. Trovo conforto nei critici che entrano, nel vedere che il mana non cala, nel falciare nemici in pochi secondi.
Quasi 65, è ora di decidere cosa fare con i talenti. Come posso documentarmi?
Mi collego al sito degli Elitist Jerks, trovo la pagina dedicata alle build e mi metto a leggere.
Dopo un quarto d'ora comincio a vedere la luce. Svengo e sbatto violentemente la testa sulla tastiera.

venerdì 16 maggio 2008

Wipare senza un perchè

Sono appena tornato del carroziere, mi ha installato un paio di palle nuove.
Dopo la serata di ieri sera ne avevo bisogno.

Quarantacinque (scritto in lettere sembra più tempo) minuti di attesa per tirare su 23 persone per Gruul's Lair.
Neanche 25, 23.

Ogni tanto si logga qualcuno, si guarda in giro, non sa dove si trova. Viene invitato in raid e non sa neanche chi siamo. 25. Per mezz'ora.
Dopo i primi wipe 24. Ore 22.15. Scusa ufficiale: nessuna. Solo "Sorry guys I have to go". Ho il /kick pronto, ma Thun mi trattiene. Non è arrivato il suo (mantengo la privacy) momento.

Mi tanko Krosh e lo tengo senza problemi. Thun si tanka Maulgar e lo tiene senza problemi. E via discorrendo quasi tutti fanno quello che devono fare senza problemi.
Ma non c'è verso.
Wipiamo e wipiamo e wipiamo.

Il problema è Olm the Summoner che letteralmente imperversa. Fa quello che vuole. Costruisce un castello di carte. Non va giù neanche quello.

Dal mio angolino tranquillo osservo la scena. Forse i felhunter fanno resist all'enslave. Forse qualcuno ha la congiuntivite e non si accorge che sta pestando i piedi a Krosh. Lui però sì e con un paio di Blastwave elimina la scocciatura. Forse... forse.. forse sto cazzo!

Basta, ho detto tutto.
Sul serio, spegnete quella cazzo di telecamera!

giovedì 15 maggio 2008

Battesimo della rete

Niente acqua santa, solo uno shampo stamattina.

Vi dò il benvenuto su questo blog.
L'idea è nata nel lontano bla bla bla chissenefrega.

Se lasciate vagare lo sguardo sul vostro monitor troverete il link del sito dei Nessun Dorma, la mia attuale gilda. Fateci un salto, stanno tutti facendo il tifo per me.

Nelle pagine di quel forum ho cominciato a dare sfogo alla mia vena ironica-pessimistica-cinica-distruttrice-esaltante e chi più ne ha, più ne ha.

Sembra che siano state apprezzate, perciò ho deciso di donare al mondo le mie perle letterarie, sperando che troppa gente non si senta male e debba correre in bagno a vomitare. Vorrei anche ringraziare la mia famiglia, la mia ragazza, i miei amici, tutti quelli che hanno creduto in me, Dio per avermi donato questo talento, o quell'altro tizio laggiù se ho stretto un patto con lui senza saperlo. Grazie dell'oscar, è davvero meritato!

Nei prossimi giorni posterò in rapida sequenza i post presenti sul forum dei Nessun Dorma, per dare un senso di continuità agli sproloqui di cui sarete spettatori.

Mettetevi comodi e godetevi lo show, i popcorn li offro io.

Cronaca di un ordinario asfaltamento

I politici sono dei santi.
Si destreggiano tra scelte impopolari, gestione delle risorse umane, sacrifici in nome della maggioranza...
Ieri sera tutto questo mi soverchiava e minacciava di rendermi pesante il compito di RL.
Il potere che sentivo nelle mie mani mi ha fatto cambiare idea.

Abbiamo tirato su una comitiva alquanto improbabile, pescando almeno 3 alt e soffiando Bettealvin* al gruppo di Karazhan 1. Dice che non può stare lontano da Wuckplaz. Il loro amore è forte, soprattutto quando si scambiano frasi del tipo:
Bettealvin: "Wuck u here?"
Wuckplaz: "afk 5 min brb"
Bettealvin: "puttana :D "
Valli a capire sti finlandesi... (o danesi, o norvegesi, o [insert cold and dark place (not your office)]-esi).

Ai posti di partenza.
Pronti.
Via!
Karazhan 2 parte spedito, Karazhan 1 fermo ai blocchi con l'equipaggio decimato da partite di calcetto, lavoro, figa... le solite cose...

Attumen, Moroes, Big Bad Wolf, Maiden, Curator: one shot, one kill.
Tacca sul fianco marchiata a fuoco e i personaggi sono bindati all'istanza.
Veramente, è tutto.
Volete dei particolari?
Porto una quinta di mutande.
...
E va bene, ecco degli highlights degni di nota.

Traballiamo un po' sul lupo cattivo.
Ho dimenticato come si coniuga "merda", e Wuckplaz interpreta "Tank him in the left side of the stage" come "Tankalo così tanto su per il nostro culo da farci sentire il suo naso umido in gola." Nonostante questo e tre pg morti, il boss va giù.

Terminato Opera mi whispera Druidys**.
Non gli è andata giù che l'abbiamo sgildato. Minaccia di farci una brutta reputazione, spammando in /2 ogni giorno quanto cazzoni siamo.
La cosa mi interessa talmente poco che stavo per svenire.
Giusto per farlo cagare un po' addosso gli dico che l'avrei reportato.
Mi risponde: "fai pure, mi è già successo 100 volte".
Ho la conferma che kickarlo è stata la scelta giusta.
Continua a parlarmi per 5 minuti. Sta cosa gli ha procurato un restringimento delle chiappe così potente che se qualcuno gli infilasse un pezzo di carbone nel culo probabilmente cagherebbe un diamante.
Ne ho abbastanza, gli dico "Talk to my hand" e la cosa finisce là.

Mi riprendo dalla nausea e via verso Curator.
Ai pull immediatamente prima del boss, Thràin molla una scoreggia.
Questo provoca 5 minuti buoni di lag da 4000ms. Avete presente in "Salvate il soldato Ryan", quando a Tom Hanks cade la bomba vicino, rimane stordito e non sente niente per qualche minuto?
Noi siamo così al naturale, perciò immaginatevi con quella lag. Neuroni che si picchiano da soli come Edward Norton in "Fight Club", perchè nel raggio di 1000 miglia non ce nesssssuuuunooooo... Wipe assicurato.
Poi la Blizzard decide di aumentare la potenza dei server installando un blocchetto di ram da 215 Mb e tutto si sistema.

Eliminato Curator, l'ora è tarda e i nostri prodi eroi tornano nei loro giacigli, sognando gesta cavalleresche contro King Maulgar. Stasera i loro sogni diverranno realtà.

* Alias Supermand, Arko, Alvine. Poliedrico abitante dei paesi del nord.
** Rompicazzi.

mercoledì 14 maggio 2008

Aequinus ocho

Anche un ammasso di poligoni ha un'anima.
Se si tratta di un videogioco giapponese, ha un'anime.

Si indignano quando li giochi con sufficenza, e non danno il massimo di loro stessi.
Si demoralizzano quando non li riempi di regalini e pezzi di equip e le loro prestazioni sono opache. Ha grandi potenzialità ma non si applica: 6 meno meno.
Si esaltano quando sentono il vostro amore, crittando anche mentre skillano first aid. BAM! Critico! +12 alla skill con una sola benda!

Ieri sera Joseki aveva sete. Sete di sangue!
Seduto alla World's End Tavern, ha ordinato un Timber Wolf Alpha da 33cl.
Gusto pieno, rotondo. Un po' ferroso forse, duvuto alla dieta di sola carne.
Non è bastato.

Ha preso la sua ascia, l'ha affilata sugli zoccoli (o zoccola, se fosse stato una draenea) e ha lasciato Shattrath City con la metro delle 21.00.

Esterno notte. I raggi di una luna piena allo zenith giocano con le foglie degli alberi di Terrokar, illuminando il paesaggio come un campo da calcio.
Vado in cerca di una preda, sbavando, la mascella contratta, gli occhi iniettati di sangue. Un po' come quando ero single.

Lupi all'orizzonte. E orchi. Tanti.
Sono MIEIIIII!!!!
Joseki, il draenei cornuto dalla pelle di alabastro, il diavolo bianco - aequinus ocho per i cultori di Ace Ventura, Missione Africa - si lancia nella mischia.

Faccio saltare braccia e bambe, faccio saltare mascelle e faccio saltare il governo.
Un'esplosione di Shocks, Thundering strikes, Wirlwind che procca, lascia una scia di terra bruciata e zolfo alle mie spalle. Non mi fermo mai. Tranne una volta all'area di servizo per un panino. Ma non devo fare benzina. Il mana semplicemente non va giù.
Non c'è verso. Casto tutto. Apro con una scarica da 220, piazzo totem inutili, come quelli che fanno il caffè per una pausa rilassante. Non serve ad altro che a rendere la morte dei miei nemici più rapida. Il caffè mi rende nervoso.
I miei bersagli tentano di tutto. Fuggono, si fingono morti, chiamano rinforzi. Un lupo mi ha portato le pantofole, un altro il giornale. Ho ucciso anche loro.
Ero un dio.

Senza accorgermene ho fatto mezzo livello in due ore scarse di gioco. Neanche fossi al livello 30.
Finalmente raccolgo quello che ho seminato. Pomodori e cavoli, è stata una buona annata. Ma torniamo a parlare di Joseki.
È arrivato il momento in cui i sacrifici vengono ricompensati. Il gear migliora di giorno in giorno e livellare è sempre più facile.

Domattina mi sveglierò al 70. Raid, sto arrivando!

martedì 13 maggio 2008

I santi muoiono a Karazhan

Mi prudono le mani.
Stringo e allargo i pugni per riattivare la circolazione. È una delle poche panacee in attesa di poter stampare un bel cinque in faccia a King Maulgar...

L'alternativa è una serata come quella di ieri.
La soddisfazione di vedere che la tua gilda è apprezzata e ricercata, e dei bei successi in raid.

Dalle 20.15 alle 21 l'affluenza di nuove persone gildate è stata tale che sembrava una svendita dell'Unieuro.
Solo che noi non offriamo TV al plasma e casalinghi.
Offriamo Gloria.
Offriamo anche Sara, se si presta e Thràin è d'accordo... Maschietti accorrete!

Saranno entrate almeno sei nuove persone, alcune italiane, altre inglesi o dalla Terra di Mezzo. A costoro (o castoro) abbiamo già insegnato le basi in italiano per dialogare con noi. Sapere cosa vuol dire "merda" è essenziale per una efficacece comunicazione.

Comunque sia, in questo clima di festa e fratellanza tra perfetti sconosciuti come solo lo puoi trovare in piazza San Pietro di domenica, è ripartito il raid a Karazhan del secondo gruppo.
Obiettivi: la testa di Aran, una partita a scacchi con difesa siciliana (non so di cosa sto parlando), e il culo di Prince (che essendo un draeneo proprio come Genio ha un bel culone sodo da nero stile ghetto).

Partiamo come dei treni. Arrivati a Prince deragliamo.
Avevamo già trovato la morte in un paio di pull, andati male per sfiga, se vogliamo stare sul vago, o perchè siamo dei cazzoni, se vogliamo dirla tutta.
Però ci siamo sempre rialzati e ripartiti in pochi minuti.

A Prince c'è stata qualche difficoltà in più.
Principalmente per due motivi.

1. Iluat precedentemente aveva avuto un ictus, spammando "pull" in raid warning per due minuti buoni consecutivi.
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
Pull
P... avete capito.
A seguito di questo ictus, una frenesia sanguinaria si è impossessata di lui. Ha chiesto king e might. In questo modo è stato primo nei danni di Prince per 10 secondi. Poi ha aggrato ed è morto. Per due volte.
Le bombe che ha preso gli hanno ridonato il senno, e salvation ha fatto il suo lavoro.

2. Wuckplaz* capisce solo una parola in italiano. Esatto, "merda".
Coniugando quell'unica parola siamo riusciti a spiegargli di tankare Prince con le spalle al muro e di muoversi quando spawna un elementale in mezzo ai piedi.
"Merda merdaceus merderim medus merdum. Merdare merdarum merdas. Merda?"
"Spostati quando un elementale ti cade vicino. Tankalo con le spalle al muro. Capito?"
Chiaro no?

Risolti questi problemi Prince va giù come l'olio. O va su come una supposta insaponata. O va di lato come un paguro.
E Iluat sogna, Iluat brama, desidera ed agogna l'elmo T4.
Esce.
E Iluat viene, Iluat si esalta, gioisce e sprizza felicità.
Gigih** rolla 84.
Iluat rolla 12.
E Iluat bestemmia, Iluat incendia l'aria, abbatte santi e fa piangere alla Madonna lacrime di sangue.

Ma non se l'è presa. Sarà per la prossima volta!


* Main tank del gruppo due di Karazhan, di provenienza nordica, a tratti cieco.
** Rogue amico di università di Iluat, cerca di emulare il suo dps, ma ci riesce solo aggrando e facendo wipare il raid.

lunedì 12 maggio 2008

Massacro a Gruul's Lair

Lunedì. Primo giorno della settimana, primo post della settimana.
Rutilante, abbaiante, ringhiante e spumeggiante.
Ha la rabbia, leggetelo ad una distanza di sicurezza di 1 metro.

Anche se era domenica, è stato un mercoledì da leoni.

Abbiamo chiamato gente al telefono, abbiamo intimato di loggarsi con i main, abbiamo scritto messaggi minatori, minacciato di spezzare le gambe e invitato esterni, ma alla fine ce l'abbiamo fatta: venticinque persone in raid.
Petris*, grazie al dono dell'obiquità che ha chiesto a Babbo Natale l'anno scorso, è venuto con due pg. Ventiquattro e mezzo.

Timidi e impacciati come un esercito di verginelle alla notte di nozze (lo state immaginando quell'esercito? Io si... ) abbiamo varcato il portale dell' instance.

Dentro sembrava di essere alla borsa di Dubai. Non tanto perchè eravamo in un antro cavernoso sporco e oscuro ma per la ressa di persone e voci.
"Compro 50 bende!"
"Vendo pozze a 20, compro candele a 10!"
"Pesce frescoooo! +20 alla stamina, non potete non comprarlo!!! Pesceeee!"
Gente che supplicava Healthstones, altri che si lamentavano che il distributore di bibite era guasto, persone che vendevano il culo per ricevere i giusti blessings...

Dopo 10 minuti di questa bagarre e con il salvation attivo anche se dovevo tankare (!) ho deciso che dovevo fare qualcosa.
Ho spento il cervello.
Mi sono ritirato in quello che amo chiamare "il mio posto felice". Mentre mi trovo in quel posto i miei occhi si ricoprono di una patina gelatinosa come qualli di un caimano. Gli unici suoni che odo sono i versi dei gabbiani e lo sciacquio delle onde sulla battigia di una spiaggia tropicale.
Rimango in questo stato di beatitudine simile ad un tossico sotto anfetamine per almeno cinque minuti.
Poi vengo scosso da una cannonata nel mio subconscio: è il ready check. Ho tutti i buff giusti. Miracoloso. Devo rifarlo la prossima volta.

Everyone is ready. Let's go!

Il caos. Ma anche il caos segue certe regole. I tank vanno in posizione, i mob vengono aggrati, le trombe suonate, le spell castate, i culi rotti.
Fireblast su Krosh e il mio mondo si riduce a tre azioni reiterate.
Numero A: Spellsteal.
Lettera due: Scorch a manetta.
Punto finale: Pregare.
Con il mio angelo custode alle spalle (che di angelo custode ha poco perchè è basso, puzza e la mattina fa colazione con birra e cinghiale) piglio palle di fuoco una dietro l'altra, e resisto, tengo la posizione, mi impongo sugli elementi e mi esalto sfidando la furia di Vulcano, il dio mitologico del fuoco.

Inutile. I miei compagni cadono come mosche. Una volta cado anche io. Avevo una scarpa slacciata.

Sconfitti, ma con il morale alto, rivendichiamo i nostri morti e l'uccisione di due degli scagnozzi del re degli ogre.

Ma ci sarà una "prossima volta", e la "prossima volta" la testa di King Maulgar farà bella mostra sopra il caminetto di casa Nessun Dorma!
Ciononostante, sapere che Maulgar è solo il maggirdomo di Gruul, mi riempie di un tremito che si può definire solo con una parola: cacarella.


* Alias Ermilla, Ermay, Ermis, Natia. Patito del mutiboxing da quando ha vinto al gratta e vinci.

venerdì 9 maggio 2008

Spese a Karazhan

Ieri sera invece che andare a raidare a Karazhan si è optato per fare un po' di spese al supermercato.
Noniboy* aveva il frigo vuoto e così l'abbiamo aiutato a fare scorta.

Prima un veloce passaggio al banco salumi.
Qualche sfilaccio di cavallo, un etto e mezzo di breasola...
Arriva il nostro numero e Iluat si fa avanti. "Mi dia anche quell'anellino e dei bracciali per favore."
Quello stronzo del commesso ci guarda male... Leggo il cartellino per ricordarmi il nome e sporgere reclamo: Attumen.
Che genitori crudeli.
"Eh no signori" ci risponde. "Quelli sono solo con i punti."
Iluat: "Sto cazzo."

Saltiamo oltre il bancone e gli sfasciamo la salumeria.
Noniboy è il più veloce e si piglia i regali.

Il resto è una serie infinita di scaffali e banchi frigo.
Andiamo e prendiamo quello che ci serve.

Al reparto degustazioni il responsabile dice che siamo in troppi e se assaggiamo tutto lo roviniamo.
Leggo anche questo cartellino: Moroes.
Dev'essere il fratello di quello di prima.
Perciò sfasciamo tutto anche a lui e prendiamo quello che è nostro di diritto. Il diritto del più forte.

Ci dirigiamo verso le casse quando mi suona il cellulare. È Thun**.
"Quello stronzo di Khazo*** se ne è andato!" mi dice.
"Qual'è il problema?"
"Aveva lui i soldi, ora come facciamo a pagare tutta questa roba?"
"Noi abbiamo già distrutto due reparti, se la cassiera fa storie picchiamo pure lei".
"Bon".
Riattacco.

La suddetta cassiera dev'essere una di quelle tutta casa e chiesa, perchè si fa chiamare "La Vergine della Virtù".
Ha uno sguardo freddo e metallico e anche se ha tue tettone e un culo bello sodo qualcosa mi dice che al posto della figa ha una tagliola per orsi in mezzo alle gambe.
Mi avvicino. "Salve".
Ho ancora la tunica macchiata del sangue del salumiere. Lei si acciglia. "Your behavior will not be tolerated".
Pure inglese doveva essere? L'avevo sospettato.
Shiningrage**** rivela il perchè del suo nome. Si gira verso di me e mi fa: "Cazzo ha detto? Aspetta non importa, tanto gli do comunque".
Si lancia nella mischia e in due minuti è tutto finito.

Abbiamo preso quello che volevamo senza pagare. Mi sa che la sicurezza farà storie...

E così è. A due metri dall'uscita ci si para davanti un omone gigantesco. Lo chiamano "Il Curatore" per quanto è grosso.
Ma noi siamo in dieci, e lui non ha armi, a parte un cazzo di taser da 100 volt.
Gli saltiamo addosso tutti in una volta e appena deve fermarsi per ricaricare il suo taser lo finiamo a pugni e calci.

L'abbiamo scampata senza neanche troppi casini e il bottino è ricco.

Ah, a proposito, devo scappare, mi sono dimenticato che devo prendere le uova... Chi mi accompagna?

* Acquistato dalla gilda al modico prezzo di 2 mentine succhiate, è un mago vestito con i sacchetti dell'immondizia.
** Guild Master. Imparentato con il ladro sessuomane.
*** Rompicazzi.
**** Druido feral parte dei Nessun Dorma ancora prima che fondassimo la gilda.

martedì 6 maggio 2008

Egg Hunt-ing [ɛg 'hən-tiŋ]

Ieri sera opzione 2.
Ricordate? Che. Due. Palle. D'oh!
Sì, quella là.

In sottofondo su raiuno lo speciale Superquark. Presenta Iluat* Cantorn (esattamente, si è inventato anche il cognome).
Titolo della puntata: "La sega. Come, dove e quando. Il perchè non importa."

Riassunto della serata come da guild chat:
Si fa qualcosa?
Sì.
No.
Sì.
No.
Sì.
No.
Allora?
No.

Quando è no è no, e allora si fanno quattro chiacchere in voice chat con il ladro sessuomane, il paladino culone, sua moglie e Mr. Ding**.
Beccati tutti vero? Inconfondibili...

Gildiamo di qua, Zul'Aman di là, Ventrilo di su, Karazhan di giù, porca eva fra poco esplode il server... i soliti discorsi...

Mi faccio altro mezzo livello ed approdo al 61.
Con solo metà serbatoio (rested) decido che ne ho avuto abbastanza di killare, raccogliere, andare a parlare con poligoni a forma di umanoidi.
Resta un'ultima cosa da fare: istruire Iluat sull'Egg Hunting.

Egg Hunt-ing [ɛg 'hən-tiŋ]:
1. Pratica in uso nel periodo pasquale durante la quale si imbraccia un fucile a canne mozze e si spara a tutti gli oggetti a forma di uovo. Anche ai pupazzi di Calimero. Soprattutto ai pupazzi di Calimero.
2. In World of Warcraft: vagare senza una meta con il solo scopo di recuperare un oggetto a forma di uovo per far salire la reputazione con i Netherwing.
2.1. Corollario: Se scorgi in lontananza un uovo, un altro player arriverà a prenderlo prima di te.
2.2. Corollario: Cliccare su uno di questi oggetti porta all'aggro istantanea di tutti i mob presenti a Netherwing Ledge. Anche quelli morti. Anche gli NPCs.
2.3. Corollario: Il ritrovamento di un uovo si verifica se e solo se vi sono appena conflagrati i maroni per la ripetitività dell'azione.

Genio: "Capito Iluat? Egg Hunting e daily sono le chiavi del successo (e del drago, anche se le chiavi del drago dove le inserisci per farlo andare in moto? E non siate volgari)."
Iluat: "Sisì ho capito... Ma qua devo raccogliere un sacco di glande e sti boar del cazzo ne droppano pochissimi."
Genio: "Vorrei vedere a te quanto piacerebbe venire castrato. E poi chi è quel pervertito che ti chiede di portargli 12 glandi da usare per soffocare 12 schiavi? È una morte atroce..."

Good night and good luck, Iluat Cantorn!


* Officer e class leader dei rogue, mio amico di infanzia e con una sola cosa in testa. I capelli. Cos'avevate capito?
** Nell'ordine: Iluat, Thràin ed Eldehwen (Paladino officer con una fortuna spropositata nel rollare i loot e la sua ragazza, druido feral), Yazo.

lunedì 5 maggio 2008

Le tre opzioni

E così un'altra giornata se n'è andata.
Ciao, addio... vai piano per strada e mettiti il golf che la sera fa freschetto...

A pranzo un veloce salto ad Azeroth. Bottino: mezzo livello.
Ho anche iniziato a svuotare la valigia, di ritorno dalla Croazia. Bottino: 3 paia di mutande sporche. Da qua il feroce dilemma: stasera svuoto la valigia o mi collego?
Domanda retorica.

La serata si prospetta serena variabile. Le opzioni sono 3.

1) Con Karazhan ormai in farm selvaggio le attrattive sono quelle che sono. Badges e cagate in audio. Non male.
Un po' come una serata al pub: solita birretta e cagate in audio.

2) Oppure levelling in solo?
Un po' come un vecchio episodio dei Simpson rivisto centinaia di volte: che. due. palle. d'oh.

Ma c'è un "ma".
Avete presente quando siete fuori con una ragazza e la serata sta per concludersi?
Le chiedete che vuole fare. Le dite che ci sono due opzioni.
La uno: ordiniamo un altro cocktail.
La due: torniamo a casa e ci sentiamo un'altra volta.
E lei risponde, con quello sguardo che fa capire che domattina non vi sveglierete nel vostro letto: "la tre".
Impagabile. Dicevo, avete presente la sensazione? Io no...

Ecco, stasera l'opzione 3 sarebbe andare a Zul'Aman e e killare Nalorakk entro il timer. Poi correre da Akil'Zon e fare la festa pure a lui.

Certo, non è come fare sesso, ma guardiamo ai fatti. Stasera, seduti di fonte alla fredda luce del monitor nella vostra stanza, guargatevi attorno. Vedete qualche ragazza?
Se la risposta è "sì", spegnete il pc e accendete una o due candele. Buonanotte.